PERCHE’ NON PIACI ALLA GENTE?

gruppo
Quante volte ti sei sentito confuso, deluso, amareggiato, offeso nei rapporti con gli altri? Non capisci perché le persone si comportano male nei tuoi confronti, ti criticano con gli altri per ciò che dici o fai.
Si è portati a credere che se qualcuno c’è l’ha con noi, ci critica, pensiamo che siamo noi ad avergli fatto qualcosa di sbagliato. Questa è la credenza generale a cui abbiamo fatto e facciamo ancora riferimento un po tutti.

Ma la verità è un’altra.

PREMESSA
L’uomo è fondamentalmente buono. Lui sa che deve comportarsi bene con i suoi simili e quando non riesce a trattenersi a fare del male se ne dispiace. Per sentirsi meglio sminuisce ciò che ha fatto. Inizia a trovare una serie di giustificazioni per cui lo ha fatto. Sminuisce, denigra, la persona o gruppo che ha danneggiato. Il suo unico scopo è di rendere la sua vittima meritevole di quanto lui abbia fatto.

Quando senti di non piacere o essere antipatico alla gente immediatamente la cosa che deduci è che ci sia qualcosa che non va in te e per questo non piaci agli atri. Prova invece l’alternativa descritta sopra.

Ricordati di questo principio quando qualcuno ti critica aspramente, significa che è lui che ti ha danneggiato in qualche misura, anche in un passato lontano, e semplicemente non ne sei a conoscenza…



Un pensiero su “PERCHE’ NON PIACI ALLA GENTE?”

Lascia un Commento