MIO BREVE PROFILO

Quando ero ragazzino, mi chiedevo perché la gente non era felice? perché dovevano avere sempre tanti problemi, problemi e ancora problemi? Questo pensiero rimase sempre vivo nella mia mente, non mi rassegnavo al fatto che la vita doveva essere in questo modo…… piuttosto misera. Quando diventai più grande, i problemi di cui sopra, iniziai a viverli in prima persona.Iniziai a leggere vari libri di psicologia per trovare le risposte. Lessi Sigmund Freud, Jung e altri. Ciò che trovai su queste letture erano per lo più nomi che descrivevano le varie nevrosi, paure, ossessioni, fobie, etc.Nessuna terapia efficace per risolvere gli stati emozionali negativi. Nel frattempo raccontavo dei miei problemi al medico di famiglia e questi non faceva altro che prescrivermi ansiolitici e antidepressivi che addormentavano momentaneamente la mia coscienza, praticamente me…Continuando nella mia ricerca per migliorare la mia salute psicofisica, cominciai a usare l’omeopatia, poi mi imbattei nel training autogeno e lo praticai per qualche anno, ma senza ottenere risultati significativi, praticamente nulla.

Fù determinante per il mio futuro il giorno in cui il medico di famiglia mi mandò dalla psicologa, che a sua volta non fece altro che prescrivermi ancora psicofarmaci. Dopo 40 giorni di assunzione decisi che non volevo più avere a che fare con medicine di quel genere né tanto meno di medici che prescrivono pillole dannose e inutili.

Dopo circa un mese, incontrai un’amico che mi parlò di un libro, intitolato: “dianetics, la forza del pensiero sul corpo” “per conoscere di più sulla mente e sugli stati d’animo negativi”. Andai a comprare tale libro che lessi con forte interesse. Vi trovai diverse risposte alle mie domande. Non appena finii  leggerlo proseguii con gli studi nel campo della mente e da allora non ho più avuto bisogno di prendere medicinali e fino ad oggi sono passati 34 anni. Oggi, sono felice la maggior parte della giornata e canto (si fa per dire…) molto spesso senza averne il motivo…

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Lascia un Commento